Home

  "NON SARA' UNA DEMENZA?"

riconoscere e identificare i disturbi cognitivi e comportamentali negli ultra50enni

Chi siamo

GPCog GP tools“Diagnosing dementia: No easy job”. Così Frank Buntinx e altri colleghi General Practictioners belgi, olandesi ed inglesi, concretizzano in un loro recente articolo la difficoltà che il Medico di Medicina Generale incontra nel fare diagnosi di demenza durante l’attività ambulatoriale quotidiana nei vari sistemi sanitari in cui lavora.
E’ una difficoltà che riconosce molteplici cause per lo più estranee alla cultura con cui il MMG viene formato ed aggiornato non solo in Italia ma evidentemente anche in tutti gli altri paesi esteri.

Leggi tutto...

GPCog Tutorial Sezione Cognitiva

Il video mostra come il Medico di Medicina Generale (MMG), applicando il test psicometrico GPCog, sia in grado di valutare, velocemente e con precisione, le funzioni cognitive di un paziente che riferisce disturbi della memoria.
Il GPCog è composto di due sezioni: la prima è la "Sezione cognitiva" che viene somministrata in 3 minuti. Il punteggio della sezione cognitiva è compreso tra 0 a 9: 9 è normale, sotto i 5 è patologico e tra 5 e 8 risulta border. Solo nella fascia di punteggio border 5-8 è opportuno che il MMG somministri la sezione "Intervista al Famigliare/Conoscente" per consolidare l’inquadramento del paziente (durata 2-3 minuti).
In questo video, il Medico somministra solo la sezione cognitiva del GPCog poiché il punteggio della sezione cognitiva risulta 4/9 e quindi compatibile con la presenza di un disturbo neurocognitivo maggiore. Il MMG quindi procede direttamente all’invio del paziente al Centro per i Disturbi Cognitivi e le Demenze senza somministrare la sezione "Intervista al Famigliare/Conoscente”. Il GPCog è precaricato nel software professionale per la Medicina Generale “Millewin” o disponibile nel sito www.demenzemedicinagenerale.net. La visita, completa di prescrizioni, viene svolta in 8 minuti dall’ingresso del paziente al commiato.




GPCog Tutorial Sezioni Cognitiva e Intervista Famigliare Telefonica

Il video mostra come il Medico di Medicina Generale (MMG), applicando il test psicometrico GPCog, sia in grado di valutare, velocemente e con precisione, le funzioni cognitive di un paziente che riferisce disturbi della memoria.
Il GPCog è composto di due sezioni: la prima è la "Sezione cognitiva" che viene somministrata in 3 minuti. Il punteggio della sezione cognitiva va da 0 a 9: 9 è normale, sotto i 5 patologico e tra 5 e 8 risulta border. Solo nella fascia di punteggio 5-8 è opportuno che il MMG somministri la sezione "Intervista al Famigliare/Conoscente" per consolidare l’inquadramento del paziente (punteggio 0-6: 6 normale, durata 2-3 minuti).
In questo video, il MMG, dopo avere somministrato la sezione cognitiva del GPCog che riporta punteggio tra 5 ed 8, completa l’inquadramento del paziente con l'intervista, in questo caso telefonica, al "Famigliare/Conoscente” che conferma la presenza di un disturbo cognitivo nel paziente. Il MMG quindi procede all’invio del paziente al Centro per i Disturbi Cognitivi e le Demenze. Il GPCog è precaricato nel software professionale per la Medicina Generale “Millewin” o disponibile nel sito www.demenzemedicinagenerale.net. La visita, completa di prescrizioni, dura 12 minuti dall’ingresso del paziente al commiato.

Algoritmo

Valutazione dello Stato Mentale in pazienti ambulatoriali ultra50enni in Medicina Generale

Algoritmo per i disturbi cognitivi

Istruzioni

Algoritmo Depressione

La stanza del famigliare-caregiver

Informazioni e suggerimenti per i familiari-caregiver impegnati nell'assistenza

  1. "Non so cosa avrei fatto oggi senza di te - manuale per i familiari delle persone con demenza" (Regione Emilia-Romagna - 3a edizione, 2013)
  2. Suggerimenti per l'assistenza al paziente affetto da demenza

Leggi tutto...

In evidenza

  • 1
  • 2

SIMG FE  SIMG Padova  SVeMG  associazione-francesco-mazzucca-colore